Franco Politano

Bio| About the artist

image-417

Franco Politano

Catania, 1952

Il fuoco che scorre sulle pendici nevose dell'Etna è lo stesso che scorre nelle vene di Franco Politano, artista di Catania che guarda il mare e il monte, respira l'aria del Mediterraneo, assume la materia dalla sua terra madre, mescola credenze religiose, verità pagane, riti agricoli e industriali, ripensa fatti, nomi e cose da punti di vista eccentrici per creare una nuova ortodossia estetica e narrativa. Il suo viaggio contemporaneo è la ricerca dei miti arcaici di forme, materia, simboli perenni, inventati e ritrovati, ereditati dagli avi e proiettati al futuro.

 

Impiega ogni tipo di materiale industriale, post-tecnologico e in disuso, per raccontare miti eterni, seguendo senza dubbio una tessitura surreale, disincantata, ironica. Gli oggetti smessi perdono perfino il nome, il senso appare muto, ma Politano li ribattezza, ridona alle cose un potente fiato vitale, ne rinnova il contenuto arcaico, cancella il lato misterioso, infonde quello ironico, smitizzante, ricco di poetica voglia di rivivere. L'atto creativo di Franco Politano prende possesso della location, invade la nostra fantasia, possiede sia lo spirito delle cose sia l'anima dello spettatore.

 

Come scultore è in grado di giocare con la materia come le divinità greche hanno giocato con il destino degli uomini mortali: seguendo la storia dei suoi oggetti ti potresti trovare disperso nel Mediterraneo in tempesta, in balia delle sirene, del nembo infuriato, illuso dai miraggi della Fata Morgana, oppure accolto su spiagge nascoste da ninfee eteree e maliziose. Il suo assemblaggio non è semplice tecnica o pretesto, ma contaminazione delle diverse epoche vissute dagli oggetti: in principio era la materia, poi il mito, quindi l'epifania della creazione artistica, l'ansia erotica e la gioia estetica di possedere la vita.

 

L'equilibrio tra forme materiali e intenti psicologici si regge sul candore antico e lo spirito di ricerca di un artista tanto forte quanto in bilico tra ritrovamenti di reperti antropologici, perdita del senso della vita e vitale aspirazione al futuro.

 

 

dsc3277

Mostre personali

2018

"Apriti cielo”

a cura di G. Fanale

saggio storico G. Frazzetto

Oratorio dei Bianchi - Palermo

Catalogo Editoriale Giorgio Mondadori

 

2017

"Una Favola antica”

a cura di O. Fazzina

Museo di Santa Chiara - Noto

Ed. Dietro le Quinte

 

2015 

"Verso Sud”

a cura di E, Crispolti

F.A.M. Fabbriche Chiaramontane Galleria Permanente - Agrigento

Ed. Dietro le Quinte

 

2014 

"Plastic World”

a cura di D. Arionte

Galleria Arionte Arte Contemporanea

 

2013 

"Percorso di vita”

a cura di G. Cantamessa

Parco Archeologico- Villa del Casale Piazza Armerina (EN)

Ed. Dietro le Quinte

 

2011 

"Povera & Guerra”

a cura di L.M. Venturi 

Ex Cavallerizza – Palazzo S. Elia Palermo  

Ed. Dietro le Quinte

 

2010

"Fine - Cervello” 1970 - 2010

a cura di F. Gallo

Assessorato  alla Cultura Comune di Catania  

Cortile Platamone – Ex Convento S. Placido 

Ed. Dietro le Quinte 

 

dscf74301

2008 

"Svuotati da ogni Messaggio” 

Comune di Montecosaro (MC)

a cura di A. D’Amico

Catalogo Ed. Dietro le Quinte

 

"Viaggio Nell’Arcaico” 

Galleria Polis – Arte Pietrasanta (LU)

 e Galleria d’Arte Dietro le Quinte – CT

a cura di G.L. Corinto

 

"4 Tempi”"

A cura di R. Giudice 

Galleria d’Arte Dietro le Quinte – Ct 

Catalogo Ed. Dietro le Quinte – tascabili

 

"Arco vitale” 

Museo Archeologico - Regionale di Agrigento

a cura di A. D’Amico

Catalogo Ed. Dietro le Quinte

 

2007

"L’ordine è l’unità nella molteplicità” 

Galleria Dietro le Quinte

a cura di Daniela Arionte 

testo di Filippo Pappalardo

 

2006

"I volti della sicilianità”

Galleria Mammut, Catania

a cura di Daniela Arionte

Presentata da Francesco Nicolosi Fazio

 

"Reperti”

Personale Libreria Mondadori, Catania 

a cura di Dietro le Quinte Galleria D’Arte

presentata da F.Gallo

Opera Unica

 

"La culla dell’Universo”

Galleria Dietro le Quinte

a cura di Vitaldo Conte

testo di Mario Grasso

 

2005 

"I volti della sicilianità” 

per Vocabolario Siciliano di Mario Grasso 

a cura di  Dietro le Quinte Galleria D’Arte

 

Chiesa S. Giuseppe al Duomo 

 

"I volti della sicilianità” 

Libreria Mondadori, Catania

 

"Inga Pirka”        

Galleria Dietro le Quinte 

a cura di Daniela Arionte, Catania

testo di Tino Vittorio

 

"Benvenuti sulla Luna”

Galleria Dietro le quinte, Catania 

a cura di  F.Gallo

testo di Francesco Nicolosi

 

www.sudpress

Ultima esposizione

Palermo - Stand Florio Contemporary Art

Nuovo l’allestimento contemporaneo indoor et outdoor inaugurato martedì 21 luglio allo Stand Florio Contemporary Hub di Palermo.

Un percorso di Land Art, ideato da Maria Letizia Cassata, art project manager dello spazio, che per l’occasione si arricchisce di nuove opere scultoree e di una nuova installazione.

L’allestimento outdoor curato da Giacomo Fanale propone l'opera dello scultore catanese Franco Politano in ferro e corda "Proiettati verso il futuro", le cui creazioni dialogano  con quelle già presenti nello spazio en plein air dello Stand Florio di Flavia Bigi, EPVS e Simone Zanaglia.

Il nuovo allestimento Indoor e Outdoor sarà visitabile fino a metà Settembre, tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 19.30 alle 23.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al cell. 351.5702022.

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder